COMUNICAZIONI

Indicazioni per la situazione attuale legata al COVID da ATS Valpadana

Gentili famiglie e personale scolastico, con la presente comunicazione sul sito si vogliono dare utili riferimenti per le ultime disposizioni ATS e le relative azioni da intraprendere a seconda dei casi in cui si è coinvolti. (aggiornamento del 7 gennaio). Si lasciano anche le indicazioni da Regione Lombardia come allegati.

DA OGGI, I CITTADINI POSITIVI CHE RICEVONO L’SMS DA ATS POSSONO, IN AUTONOMIA, PRENOTARE IL TAMPONE DI FINE ISOLAMENTO; I CONTATTI DI CASO, SEMPRE ATTRAVERSO L’SMS DI ATS, POSSONO ACCEDERE A UN TAMPONE DI FINE QUARANTENA PRESSO LE FARMACIE ADERENTI.

Come è oramai noto, anche nel territorio di ATS della Val Padana – che ricomprende le province di Cremona e di Mantova – si sta attraversando una nuova ondata di casi COVID-19 e ci si trova nuovamente in una fase di picco pandemico.

L’ATS della Val Padana è tornata ad incrementare l’attività di contact tracing e di sorveglianza sanitaria e, a tal proposito, per facilitarla, è necessaria la massima collaborazione da parte dei cittadini – casi positivi o contatti di caso – nel rispondere all’SMS di ATS Val Padana che arriva sul proprio cellulare.

L’ATS ricorda infatti che, ogni giorno, una volta ricevuto da Regione Lombardia l’elenco dei nuovi casi COVID-19, il portale della sorveglianza di ATS invia in automatico un SMS al telefono cellulare dei positivi per comunicare lo stato di positività, azzerando così i tempi di notifica (consulta qui il vademecum per i soggetti positivi).

Contestualmente, il nuovo caso è invitato ad accedere ad un link predefinito, che gli consente di:

  • fornire alcune informazioni relative al suo stato;
  • scaricare il “Provvedimento di avvio isolamento domiciliare”;
  • prenotare in autonomia il tampone di controllo/guarigione;
  • fornire nominativo e recapito telefonico dei propri contatti stretti. Questi ultimi riceveranno a loro volta un SMS e se confermeranno di essere contatti stretti della persona positiva potranno accedere ad un link predefinito e scaricare a loro volta il proprio “Provvedimento di quarantena”.

Visto l’elevato numero di casi in questo periodo, si chiede la massima collaborazione da parte dei cittadini, anche nell’indicare correttamente il numero di cellulare proprio (o di un familiare o caregiver) e non un numero di telefono fisso, che non consente l’attivazione dell’automatismo sopra descritto. In tal modo è possibile ottimizzare l’efficacia degli strumenti informatizzati oggi disponibili, che agevolano i diretti interessati, soprattutto coloro che hanno dimestichezza ed abilità con questo tipo soluzioni, ma consentono anche agli operatori ATS di intervenire a supporto di chi invece per fragilità o età ha più bisogno di un contatto diretto. Ovviamente, le persone per le quali risulterà non disponibile un numero di cellulare, o non recapitabile l’SMS, saranno comunque ed in via prioritaria contattate dagli operatori addetti alla sorveglianza.

LE REGOLE DI FUNZIONAMENTO
I soggetti COVID positivi, quanto dura l’isolamento?

  1. Per i soggetti vaccinati che abbiano ricevuto la dose booster o che abbiano completato il ciclo vaccinale nei 120 giorni precedenti, l’isolamento è di 7 giorni, purché si sia asintomatici, o si sia asintomatici da almeno 3 giorni. Al termine di tale periodo deve essere eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo.
  2. Per tutti i soggetti, non vaccinati o ciclo vaccinale completato da meno di 14 giorni, l’isolamento dura 10 giorni al termine del quale deve essere eseguito un tampone per la verifica di negativizzazione.

In caso di insorgenza di sintomi durante l’isolamento (sia di 7 che di 10 giorni) deve rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale/Pediatra di Famiglia/Continuità Assistenziale

Tampone per terminare l’isolamento

Il tampone antigenico o molecolare di fine isolamento gratuito potrà essere eseguito, esibendo il provvedimento di isolamento di ATS, presso:

  • Le farmacie aderenti del territorio (https://www.ats-valpadana.it/farmacia);
  • presso i punti tampone del territorio che erogano tale servizio prenotandolo direttamente tramite il link ricevuto con l’SMS di ATS Val Padana;
  • Rivolgendosi per la prenotazione al proprio medico o pediatra di famiglia.

Il requisito necessario per accedere alla prestazione del tampone nelle farmacie aderenti, a carico del Sistema Sanitario Regionale (senza costi per il cittadino) è presentare la stampa della comunicazione di isolamento inviata da ATS. L’elenco delle farmacie aderenti, con relativi indirizzi e numeri di telefono, è disponibile sul sito di ATS della Val Padana al seguente link https://www.ats-valpadana.it/farmacia.

I soggetti “contatti stretti” asintomatici di caso COVID

  1. Contatto non vaccinato o che al momento del contatto con il positivo nonabbia completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni (o che abbia ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste), è posto in quaranena con isolamento domicilare della durata di 10 giorni dall’ultimo contatto col soggetto positivo. Al termine di tale periodo deve essere eseguito un test tampone molecolare o antigenico con risultato negativo
  2. Contatto vaccinato che al momento del contatto con il positivo abbia completato il ciclo vaccinale da più di 120 giorni e che abbia tuttora in corso di validità il green pass, se asintomatico: è posto in quarantena con isolamento domiciliare della durata di 5 giorni dall’ultimo contatto con il soggetto positivo. Al termine di tale periodo deve essere eseguito un test tampone molecolare o antigenico con risultato negativo
  3. Contatto:
  • vaccinato che abbia ricevuto la dose booster;
  • vaccinato che abbia completato il ciclo vaccinale nei 120 giorni precedenti;
  • guarito da infezione da SARS-CoV-2 nei 120 giorni precedenti;

non si applica la quarantena, ma è posto in autosorveglianza senza isolamento domiciliare della durata di 5 giorni con vigilanza sulla comparsa di sintomi sospetti di COVID19 e obbligo di indossare                dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultimo contatto con il soggetto positivo. Alla prima comparsa dei sintomi è prevista l’effettuazione di un test antigenico            rapido o molecolare (test prescritto dal medico curante).

Tampone per terminare la quarantena (mai autopresentarsi presso i punti tampone ASST)

Il tampone antigenico rapido di fine quarantena gratuito verrà eseguito esibendo il presente provvedimento di quarantena presso:

  • Le Farmacie del territorio che erogano tale servizio;
  • Il proprio medico o pediatra di famiglia

Il requisito necessario per accedere alla prestazione del tampone nelle farmacie aderenti, a carico del Sistema Sanitario Regionale (senza costi per il cittadino) è presentare la stampa della comunicazione di quarantena inviata da ATS. L’elenco delle farmacie aderenti, con relativi indirizzi e numeri di telefono, è disponibile sul sito di ATS della Val Padana al seguente link https://www.ats-valpadana.it/farmacia.

 

I soggetti sintomatici (sospetto COVID) devono invece rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale o Pediatra di Famiglia che procederà all’esecuzione diretta del tampone oppure alla prenotazione del tampone presso i Punti tampone ASST o delle altre strutture erogatrici https://www.ats-valpadana.it/elenco-strutture-private-e-pubbliche-per-effettuazione-tamponi). Il Medico o Pediatra di Famiglia, o il medico di Continuità Assistenziale potranno anche emettere una “ricetta rossa” del Servizio Sanitario Regionale che consentirà di presentarsi direttamente ai punti tampone.

Si ricorda che un test autosomministrato (fatto a casa) acquistato e risultato risultato positivo, non ha alcun valore per attestare lo stato di soggetto COVID positivo.
E’ necessario rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale/Pediatra di Famiglia/Continuità Assistenziale che valuterà l’indicazione di effettuare un tampone di conferma, facendone la richiesta, attraverso uno dei seguenti percorsi:

Nuove Regole Covid19_ATS Val Padana 2022_01_05 indicazione per la popolazione ___ (1)2022_01_10 schema sinottico sorveglianza scolastica

 

3 dicembre – Giornata internazionale della disabilità

La Giornata internazionale delle persone con disabilità (IDPWD) è una giornata che promuove l’uguaglianza per le persone con disabilità in tutti i settori della società.

Questa giornata è stata annunciata per la prima volta dalle Nazioni Unite nel 1992 con l’obiettivo di promuovere i diritti dei disabili e proteggere il benessere delle persone con disabilità. In base all’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa il 16% della popolazione globale ha una qualche forma di disabilità. Ma troppo spesso i bisogni delle persone con disabilità non sono soddisfatti dalla società in cui vivono. La Giornata internazionale delle persone con disabilità ha lo scopo di abbattere le barriere all’inclusione e lottare per i diritti delle persone con disabilità.

Il tema di quest’anno è “Lotta per i diritti nell’era post-COVID”, che celebra le sfide, le barriere e le opportunità per le persone che vivono con disabilità, nel contesto di una pandemia globale. Le persone con disabilità sono state particolarmente colpite dalla pandemia di COVID-19 e dall’isolamento e dalla diminuzione dei servizi che ne sono derivati. L’obiettivo della Giornata internazionale delle persone con disabilità di quest’anno è diffondere la consapevolezza delle disabilità invisibili e dell’impatto che il COVID-19 ha avuto sulla salute mentale.

Si invita tutta la comunità scolastica ad attivare momenti di confronto e attività didattiche al fine di sensibilizzare tutta l’utenza sui temi della disabilità e dell’inclusione. Tutti noi siamo diversi ed ognuno ha le sue potenzialità, proprio per questo motivo le differenze devono essere valorizzate e concepite come elementi arricchenti della società, per renderla plurale e pronta ad accogliere l’altro, in un mondo che si auspica sia sempre più orientato alla solidarietà e al sostegno reciproco.

Le attività da proporre ovviamente non si esauriscono solo in questa giornata, ma devono essere un obiettivo autentico, fattivo e continuo, che favorisca la crescita di futuri cittadini consapevoli, i quali a loro volta potranno dare il proprio contribuito giorno dopo giorno.

Il Dirigente Scolastico – Prof. Luca Serafini

Metodologie di pagamento avvisi PAGOPA – Coop

PagoPA: da oggi in tutti i negozi di Coop Alleanza 3.0

Si comunica a tutta l’utenza, solo a titolo informativo, che in tutti i punti vendita della Cooperativa è ora attivo il servizio PagoPA, cioè il sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

Alla cassa è ora possibile pagare bollette, tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, multe e qualsiasi onere verso tutti gli enti della Pubblica Amministrazione centrali e locali, aziende a partecipazione pubblica, scuole, università, ASL (esclusi i bollettini F23 e F24, per esempio TARI e imposta di registro) attraverso la presentazione, in cartaceo o su smartphone, dell’Avviso di Pagamento PagoPA.

Il servizio ha commissioni particolarmente vantaggiose per i soci (0,80€) per i clienti (1,20€) e si aggiunge a quello relativo al pagamento delle bollette, con identica commissione, presente anch’esso da tempo su tutta la rete di vendita.

Link per maggiori informazioni: https://www.coopalleanza3-0.it/elenco-news/dettaglio-news/538-pagopa.html

Si porgono cordiali saluti, sperando di aver fatto cosa gradita.

ATTIVAZIONE SERVIZIO PAGO PA PER L’IC DI SONCINO

Si avvisa tutta l’utenza che ai sensi dell’art. 65, comma 2, del D.L. n. 217/2017, modificato dal D.L. n. 162/2019, tutti i pagamenti provenienti da privati cittadini nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni e quindi, anche nei confronti delle Istituzioni Scolastiche, devono essere effettuati unicamente mediante la piattaforma “pagoPa”. Pertanto, tutti i servizi di pagamento alternativi, ad es. bonifico bancario, sono considerati illegittimi e non saranno più accettati. Le famiglie degli alunni per effettuare i pagamenti avranno accesso al sistema di pagamento PagoPA tramite il registro elettronico ARCHIMEDE dove troveranno l’icona “Pago PA”.
Come viene agevolato l’utente (genitore/tutore dell’alunno della scuola)?
  • il genitore dell’alunno effettuerà l’accesso all’area riservata del figlio su Archimede Registro Elettronico o da App Archimede Alunni;
  • effettuerà un unico accesso e senza la necessità di ulteriori credenziali sarà in grado di visualizzare tutto il prospetto dei contributi caricati e assegnati al figlio, i pagamenti effettuati e quelli ancora da effettuare (se previsti);
  • effettuerà in maniera semplice e veloce il download del file PDF (avviso di pagamento) contenente il QR CODE indispensabile per eseguire il pagamento;
  • potrà procedere al pagamento del contributo scolastico in uno dei PSP abilitati e più agevole alle proprie esigenze, come indicato nell’immagine successiva:

Per ogni ulteriore informazione è possibile visualizzare e scaricare il manuale del registro elettronico Archimede relativo al servizio PagoPA, al seguente link:https://www.registroarchimede.it/wp-content/uploads/2021/02/ARCHIMEDE-PAGOQUI.pdf

TAMPONI ANTIGENICI RAPIDI PER STUDENTI E PERSONALE SCOLASTICO PROROGA OFFERTA VACCINALE PER LA FASCIA DI ETA’ 12-19 ANNI

Si porta a conoscenza delle famiglie e del personale scolastico le ultime disposizioni in merito all’accesso e all’eventuale costo dei tamponi antigenici rapidi per alunni e personale della scuola. Inoltre si informa che per la fascia 12-19 anni viene prorogata l’offerta vaccinale come descritto nell’allegata nota ATS-Valpadana.

 

Obbligo di possesso ed esibizione della certificazione verde COVID-19 di cui al decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, art. 9, comma 2

Si allega al presente articolo la circolare rivolta a tutte le persone che a vario titolo accedono agli edifici dell’Istituto Comprensivo di Soncino, in merito all’obbligo di possesso della certificazione verde (green pass) e relative modalità di verifica.

 

PROTOCOLLO RIENTRO A.S. 2021-22 PLESSI PRIMARIA

Con la presente si comunicano le modalità di rientro in sicurezza presso l’I.C. Giovanni XXIII di Soncino, per i plessi della scuola primaria. Ogni ulteriore aggiornamento verrà comunicato utilizzando il registro elettronico, pertanto si chiede di tenere monitorato questo canale di comunicazione scuola-famiglia.

15 – Protocollo PRIMARIA avvio a.s Soncino

16 – Protocollo PRIMARIA avvio a.s. Genivolta

17 – Protocollo PRIMARIA avvio a.s Gallignano

 

Piano per l’Inclusività

Nell’alveo delle disposizione legate alla valorizzazione e promozione di una scuola inclusiva si pubblica il Piano per l’Inclusività “PI” del prossimo anno scolastico 2021-22.

PI, Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 66 e Decreto Legislativo 7 agosto 2019, N. 96

Il Decreto Legislativo 7 agosto 2019, N. 96 fonda le su radici sulla legge 13 luglio 2015, n. 107, recante «Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti», e in particolare l’articolo 1, commi 180, 181, lettera c), 182 e 184; e sul decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66, recante «Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107»; Ritenuto di dover procedere ad adottare disposizioni integrative e correttive del predetto decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66. Ricordiamo che l’articolo 8 del Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 66 ha introdotto all’articolo 8 il Piano per l’inclusione affermando al comma 1 che “Ciascuna istituzione scolastica, nell’ambito della definizione del Piano triennale dell’offerta formativa, predispone il Piano per l’inclusione che definisce le modalità per l’utilizzo coordinato delle risorse, compresi il superamento delle barriere e l’individuazione dei facilitatori del contesto di riferimento nonché per progettare e programmare gli interventi di miglioramento della qualità dell’inclusione scolastica”; e al comma 2 che “Il Piano per l’inclusione è attuato nei limiti delle risorse finanziarie, umane e strumentali disponibili”. sottolineiamo che il fatto che sia inserito nel PTOF non significa che non segua lo sviluppo annuale della scuola, considerato che il PTOF è aggiornato annualmente (docenti, orario, vincoli, potenziamento, progetti, inclusione, etc). La stessa legge prevede, all’articolo 9 (ai commi 8 e 9), che il GLI ha il compito di supportare il collegio dei docenti nella definizione e realizzazione del Piano per l’inclusione nonché i docenti contitolari e i consigli di classe nell’attuazione dei PEI; e che in sede di definizione e attuazione del Piano di inclusione, il GLI si avvale della consulenza e del supporto degli studenti, dei genitori e delle associazioni delle persone con disabilità maggiormente rappresentative del territorio nel campo dell’inclusione scolastica. Al fine di realizzare il Piano di inclusione e il PEI, il GLI collabora con le istituzioni pubbliche e private presenti sul territorio.

Articoli in parte ripreso dal sito Orizzontescuola.it

Allegati

ASSEMBLEE PER GLI ALUNNI NUOVI ISCRITTI O PER PASSAGGIO A NUOVO SEGMENTO DI SCUOLA

Con la presente si comunicano le modalità di svolgimento delle assemblee dedicate ai genitori degli alunni nuovi iscritti presso l’IC Giovanni XXIII di Soncino e per tutti gli alunni che effettueranno il passaggio da un segmento scolastico inferiore a quello superiore. Le indicazioni ivi riportate potranno subire variazioni e integrazioni in ragione dell’evoluzione della situazione emergenziale legata al Covid-19.

Si approfitta della presente comunicazione per augurare a tutte le famiglie delle serene e ristoratrici ferie.

Il Dirigente Scolastico