PIANO PER L’INCLUSIVITA’

Nuovo spazio progettuale per la Scuola Secondaria

Nuovo spazio allestito presso la Scuola Secondaria di Soncino, che risulterà molto utile per le attività progettuali dell’Istituto. E’ stato pensato per realizzare lavori in piccolo gruppo, progetti legati alla lettura guidata e book-crossing. L’idea è quella di permettere alle nostre alunne e ai nostri alunni di poter contare su ambienti di apprendimento che risultino accoglienti, moderni e che includano una naturale propensione a progettare metodologie didattiche diversificate e innovative. L’Amministrazione Comunale di Soncino ha esaudito un nostro piccolo desiderio, espresso da tutto il Collegio Docenti. Siamo lieti che la collaborazione con le Istituzioni del Territorio sia fattiva e in piena sintonia con le esigenze della scuola.

Il Dirigente Scolastico

3 dicembre – Giornata internazionale della disabilità

La Giornata internazionale delle persone con disabilità (IDPWD) è una giornata che promuove l’uguaglianza per le persone con disabilità in tutti i settori della società.

Questa giornata è stata annunciata per la prima volta dalle Nazioni Unite nel 1992 con l’obiettivo di promuovere i diritti dei disabili e proteggere il benessere delle persone con disabilità. In base all’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa il 16% della popolazione globale ha una qualche forma di disabilità. Ma troppo spesso i bisogni delle persone con disabilità non sono soddisfatti dalla società in cui vivono. La Giornata internazionale delle persone con disabilità ha lo scopo di abbattere le barriere all’inclusione e lottare per i diritti delle persone con disabilità.

Il tema di quest’anno è “Lotta per i diritti nell’era post-COVID”, che celebra le sfide, le barriere e le opportunità per le persone che vivono con disabilità, nel contesto di una pandemia globale. Le persone con disabilità sono state particolarmente colpite dalla pandemia di COVID-19 e dall’isolamento e dalla diminuzione dei servizi che ne sono derivati. L’obiettivo della Giornata internazionale delle persone con disabilità di quest’anno è diffondere la consapevolezza delle disabilità invisibili e dell’impatto che il COVID-19 ha avuto sulla salute mentale.

Si invita tutta la comunità scolastica ad attivare momenti di confronto e attività didattiche al fine di sensibilizzare tutta l’utenza sui temi della disabilità e dell’inclusione. Tutti noi siamo diversi ed ognuno ha le sue potenzialità, proprio per questo motivo le differenze devono essere valorizzate e concepite come elementi arricchenti della società, per renderla plurale e pronta ad accogliere l’altro, in un mondo che si auspica sia sempre più orientato alla solidarietà e al sostegno reciproco.

Le attività da proporre ovviamente non si esauriscono solo in questa giornata, ma devono essere un obiettivo autentico, fattivo e continuo, che favorisca la crescita di futuri cittadini consapevoli, i quali a loro volta potranno dare il proprio contribuito giorno dopo giorno.

Il Dirigente Scolastico – Prof. Luca Serafini

Piano per l’Inclusività

Nell’alveo delle disposizione legate alla valorizzazione e promozione di una scuola inclusiva si pubblica il Piano per l’Inclusività “PI” del prossimo anno scolastico 2021-22.

PI, Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 66 e Decreto Legislativo 7 agosto 2019, N. 96

Il Decreto Legislativo 7 agosto 2019, N. 96 fonda le su radici sulla legge 13 luglio 2015, n. 107, recante «Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti», e in particolare l’articolo 1, commi 180, 181, lettera c), 182 e 184; e sul decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66, recante «Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera c), della legge 13 luglio 2015, n. 107»; Ritenuto di dover procedere ad adottare disposizioni integrative e correttive del predetto decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66. Ricordiamo che l’articolo 8 del Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 66 ha introdotto all’articolo 8 il Piano per l’inclusione affermando al comma 1 che “Ciascuna istituzione scolastica, nell’ambito della definizione del Piano triennale dell’offerta formativa, predispone il Piano per l’inclusione che definisce le modalità per l’utilizzo coordinato delle risorse, compresi il superamento delle barriere e l’individuazione dei facilitatori del contesto di riferimento nonché per progettare e programmare gli interventi di miglioramento della qualità dell’inclusione scolastica”; e al comma 2 che “Il Piano per l’inclusione è attuato nei limiti delle risorse finanziarie, umane e strumentali disponibili”. sottolineiamo che il fatto che sia inserito nel PTOF non significa che non segua lo sviluppo annuale della scuola, considerato che il PTOF è aggiornato annualmente (docenti, orario, vincoli, potenziamento, progetti, inclusione, etc). La stessa legge prevede, all’articolo 9 (ai commi 8 e 9), che il GLI ha il compito di supportare il collegio dei docenti nella definizione e realizzazione del Piano per l’inclusione nonché i docenti contitolari e i consigli di classe nell’attuazione dei PEI; e che in sede di definizione e attuazione del Piano di inclusione, il GLI si avvale della consulenza e del supporto degli studenti, dei genitori e delle associazioni delle persone con disabilità maggiormente rappresentative del territorio nel campo dell’inclusione scolastica. Al fine di realizzare il Piano di inclusione e il PEI, il GLI collabora con le istituzioni pubbliche e private presenti sul territorio.

Articoli in parte ripreso dal sito Orizzontescuola.it

Allegati